trucco permanente

Che cos è il trucco permanente? Come si fa? In cosa consiste?

Trucco permanente (o semipermanente)? Qual’è la differenza?

I termini “trucco permanente, semipermanente, PMU (permanent make-up), tatuaggio estetico, dermopigmentazione, micropigmentazione”, in realtà significano tutti la stessa cosa:introduzione meccanica di pigmenti bioassorbibili nel derma, attraverso ago non cavo.

Come da dizionario la parola “permanere” significa che non ha una durata ne perenne ne definita. Il termine semipermanente non esiste, è stato perlopiù utilizzato dalle aziende cosmetiche per dare l’idea di qualcosa “che nel tempo andrà via”.

A tutti gli effetti il trucco permanente è un classico tatuaggio ma,effettuato con colori e attrezzature differenti.

  • Perché ricorrere al trucco permanente? A chi si rivolge? Quali sono i campi d’utilizzo?

Contrariamente a quanto si pensa, il trucco permanente non viene utilizzato in via esclusiva in ambito estetico. In molti casi è un valido aiuto per correggere “difetti” del derma e, soprattutto, non è invasivo.

Per indicarne alcuni:

Si rivolge indistintamente a uomini e donne

corregge e rinfoltisce diradamenti sopraccigliari e cigliari

Asimmetrie

Piccole cicatrici

Cicatrici su sopracciglia

Nei casi di alopecia-albinismo

Ipopigmentazioni su labbra

Cicatrici da herpes

Discromie

Contorno labbra sbiadito e/o frastagliato

Leggera traccia per depilazione e pinzetta

Estetico per enfatizzare o valorizzare i lineamenti

Nonchè in campo paramedicale (vitiliggine, acne, rughe, smagliature, areola ecc..)

  • Che prodotti vengono utilizzati?

La metodologia e il protocollo di lavoro prevedono materiali sterili, monouso e DPI (dispositivi di protezione individuale).

I pigmenti (anallergici) e le attrezzature sono certificate secondo le vigenti norme di legge (resap, ministero della salute, CE)

  • Come si svolge una seduta?

Prima di effettuare il trattamento, si fissa un incontro di consulenza. Lo scopo della consulenza è di effettuare un accurata anamnesi, decidere le tecniche più adatte in base al risultato desiderato e fornire le indicazioni del pre e post trattamento.

Nella prima seduta, mediante un pennino sterile e monouso, viene eseguito (sulla zona da trattare) un disegno-progetto per definire la forma, il colore e la dimensione di quello che sarà il risultato finale, in base allo studio visagistico, alle eventuali correzioni, alla personalità, al tipo di trattamento e pelle cercando di ottenere un effetto molto naturale, adatto e che duri nel tempo.

Questa è una fase fondamentale e può durare anche più di un ora. Se il risultato è quello desiderato e viene approvato, si procede col trattamento.

Dopo 40-50 giorni viene eseguita la seduta di ritocco per rinforzare, rendere più omogeneo e duraturo il trattamento.

  • Quanto dura il trucco permanente?

Per mantenere a lungo il vostro trucco permanente è necessario seguire le indicazioni pre e post care, effettuare la seconda seduta di rinforzo dopo 40-50 giorni, fare i ritocchi successivi ogni

6-8 oppure 12 mesi.

Queste tempistiche sono variabili e soggettive e dipendono da: zona trattata, tecnica, età, tipo di pelle, fagocitosi, esposizione solare o lampade, tipo di cura della pelle, cosmetici ecc..

DOMANDE FREQUENTI

  • Devo depilarmi le sopracciglia?

No, assolutamente no!! L’intento è quello di preservare ciò che già c’è, cercando di ottenere un effetto naturalissimo, mantenendo i vostri tratti e le vostre sopracciglia.

  • Poi mi ritrovo con un trucco vistoso, marcato, tribale o contorni pacchiani?

No, dimenticate i trucchi che si vedevano anni fa. Per fortuna le tecniche sono cambiate, non solo i pigmenti utilizzati sono studiati per il trucco permanente, ma l’obbiettivo è quello di ottenere forme, colori, sfumature il più naturale possibile al fine di valorizzare e non di mascherare.

  • Perché non vengono utilizzati i pigmenti da tatuaggio classico?

I pigmenti del trucco permanente sono bioassorbibili, vengono fagocitati dal nostro corpo. Considerando che la nostra fisionomia cambia nel tempo, un pigmento che tende a sparire, ci permette di fare modifiche riadattandolo man mano in base ai nuovi lineamenti, forme, colori, gusti ecc.. Non solo, i pigmenti da tatuaggio classico virano nel tempo assumendo sottotoni indesiderati (blu, viola, grigio) e non sono più correggibili.

  • Sentirò dolore?

Fortunatamente oggi, con le attrezzature specifiche per il trucco permanente, una buona manualità e prodotti specifici, la soglia di dolore è pari allo zero e comunque inferiore a quello che si prova durante una ceretta.

  • Cos’è il microblading? E il dermografo?

Molte persone pensano che il termine microblading significhi “fare le sopracciglia pelo a pelo”

In realtà il microblading è uno strumento manuale tipo una penna, dove vengono inseriti degli aghi allineati formando una sorta di lama. E’ una tecnica molto antica e richiede una manualità ed esperienza eccellente, non alla portata di tutti.

Nel trattamento di dermopigmentazione (trucco permanente, semipermanente, tatuaggio estetico ecc…) viene utilizzato un macchinario (dermografo). All’interno del suo manipolo vengono inseriti micro aghi e l’azione meccanica determina il numero di battute mentre spinge il pigmento nel derma. Anche per l’uso del dermografo occorrono un adeguata formazione e una buona manualità, ma i risultati sono più precisi e duraturi ed il suo uso più sicuro.

In entrambi i casi si può ottenere la tecnica “pelo a pelo”.

In più con la dermopigmentazione utilizzando il dermografo si possono toccare molti più campi di utilizzo, dal trucco permanente (occhi, labbra, sopracciglia) al paramedicale (vitiligine, discromie, acne, rughe, smagliature, cellulite, areole, ecc..)con una vastissima gamma di tecniche e protocolli.

Prezzi

  • Perchè trovo prezzi così differenti?

Un buon operatore che abbia frequentato corsi di formazione con accademie riconosciute (anche a livello internazionale), che continui a studiare e a formarsi, che abbia acquistato attrezzature, pigmenti e materiali a norma, certificati, ministeriati, monouso, sterili ecc.. che sia in possesso dei requisiti igienico sanitari e abilitazione dell Ausl, ha sicuramente speso e investito migliaia di euro, questo per garantire a se stesso e ai suoi clienti gli standard più elevati in sicurezza e qualità.

In relazione all’operatore, al tipo di trattamento e alla zona da trattare i prezzi possono variare.

Prezzi molto economici sono quasi sempre sinonimo dell’uso di prodotti e attrezzi di bassa qualità, scarsa professionalità e/o insufficiente rispetto delle norme di sicurezza ed igiene.

Per ogni eventuale informazione o prenotazione di una consulenza, si prega di chiamare al 335 160 44 24

Oppure chiama al 335 160 44 24 per sapere dov’è la sede più vicina.

Se vuoi visionare alcuni lavori guada la gallery:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: